Voglio capire se ne è valsa la pena – Il libro

Nel libro “”Voglio capire se ne è valsa la pena” Uscire dalla violenzaho cercato di raccontare come, una donna di nome Laura, si è riscattata dal vortice della ricerca di un uomo.
Uno. Qualunque. perchè sì, siamo ancora nella fase in cui se non abbiamo uno straccio d’uomo di fianco non valiamo niente.
Molte donne, a tutt’oggi, hanno inteso male il concetto di parità, pensando che basti comportarsi come degli uomini per essere alla pari, salvo poi non riuscire a vivere da sole ed accettare qualsiasi situazione pur di stare in coppia.
Un fenomeno, questo, che si osserva a qualsiasi età.
Io personalmente sono stufa di sentire le donne lamentarsi e compiacersi al contempo di relazioni assurde e più grandi sono più patetiche risultano con i loro piagnistei, messaggini, botta e risposta, corna e gelosie. Ma, appunto, le divide dalle giovani solo l’essere più tragicomiche, non s’illudano le altre: anche le più attempate hanno iniziato come loro, invischiate in pantani pseudo sentimentali fin dall’adolescenza.
Rispetto. Darlo a se stesse, esigerlo dal partner. Vivere storie serene, non accanirsi in quelle malate, non giustificare insolenze, villanie o, peggio che mai, violenze.
Essere donne, sempre, comunque, con le proprie caratteristiche, da affermare nella vita privata come in quella professionale, senza scimmiottare l’altra metà del cielo.
Solo così siamo libere ed indipendenti e pronte ad amare ed essere amate veramente.
Precedente Duiuspichinglisc? Successivo Poteri